The Wine Village: Intervista al Cacciatore

Pazienza e adattabilità – preziose capacità per una figura orientata all’azione.

“The Wine Village” continua a stupirci con i suoi colori, con le riflessioni e scoperte che ci fa fare grazie ai suoi abitanti.

Oggi ci siamo imbattuti in una figura che siamo riusciti a trovare con qualche difficoltà, non a caso una delle sue parole chiave è mimetismo. Stiamo parlando del “Cacciatore”.

A differenza di altre figure orientate all’azione, il Cacciatore può stare con pazienza in una condizione di immobilità e di stasi, per passare poi all’azione senza disperdere la sua energia, proprio perché conosce il “momento perfetto” della caccia.

Ci avviciamo incuriositi, mentre è impegnato a trasformare elementi e oggetti recuperati casualmente in risorse fondamentali.

 

Ci racconti come “vive” un Cacciatore?

“ Affronto situazioni sempre diverse con la capacità di trovare soluzioni mentre inseguo la preda in

ambienti differenti. So adattarmi, perché ne va della mia caccia e della mia efficacia.

Apprezzo ogni situazione per la sua unicità, da cui mi piace lasciarmi assorbire, piuttosto che le regole generali, troppo astratte.

Vivo quindi il tempo nella situazione, che può essere dilatato o compresso a seconda delle esigenze del momento.”

 

Quali sono le capacità richieste ad un “buon” cacciatore?

“Saper cogliere il momento giusto è sicuramente una capacità chiave. Poi diciamo che il Cacciatore esperto deve saper eseguire spontaneamente le fasi tipiche di una buona caccia: lo studio del terreno e la creazione del piano d’azione.

Altra capacità, riconosciuta come punto di forza, è l’adattabilità al variare del contesto. Ogni Cacciatore crede ciecamente nel proprio piano d’azione, ne conosce ogni passaggio e ogni significato, ma è pronto a cambiarlo in ogni momento.  È dunque la figura che più di ogni altra è in grado di risolvere problemi apparentemente insormontabili in contesti non standardizzati.”

 

Cosa intendi con studio? E come passi all’azione?

“Lo studio consiste nell’analisi del terreno di riferimento, gli indizi, i segnali deboli, perché la relazione risonante con l’ambiente può rendere più efficace la mia azione. Si tratta di raccogliere informazioni e cosa fondamentale nell’identificazione, tramite un quadro ben preciso, delle informazioni rilevanti che caratterizzano e fondano l’intero sistema. Quest’ultime sono le fondamenta su cui baso le mie azioni significative, che mi consentiranno di raggiungere l’obiettivo. In un processo interno di simulazione, mi rappresento tutte le possibilità di azione e ne verifico i possibili esiti per definire il piano d’azione, così da farmi trovare pronto nel momento in cui dovrò agire.”

 

In un’azienda del vino chi è il “Cacciatore”?

“Quasi sempreè la figura del “commerciale”, dell’agente, dell’export manager.

Ormai non è più il tempo in cui basta un buon prodotto per riuscire a vendere. Serve una forte struttura commerciale. Siamo onesti, se c’è una figura difficile da trovare nel settore vitivinicolo è quella del Cacciatore, al punto che da un po’ di anni si è costretti a ricercare Cacciatori di altri comparti produttivi. Ma questa scelta non è negativa, perché il Cacciatore che conosce altri territori rispetto a quelli usuali del vino potrebbe essere in grado di aprire nuove strade, nuove preziose riserve di caccia. Certo, noi cacciatori abbiamo bisogno di spazi, di tempo per poter agire al meglio e invece spesso ci viene chiesto di portare a casa velocemente la preda, con conseguente abbassamento del posizionamento di nostri tanti vini.”

 

E voi? Siete “Cacciatori” ?

Sapete riconosce che tipo di “Cacciatori” siete voi o chi lavora con voi?

Eh sì, perché non basta essere un bravo Cacciatore per essere l’uomo giusto per un’azienda del vino. Ci sono infatti quelli che prediligono la caccia grossa, quelli che resistono anche giornate intere nascosti e in silenzio in attesa di piccole prede, il Cacciatore inarrestabile con i grandi volumi si troverà facilmente a disagio con la piccola realtà artigianale.

Per questo è cruciale capire bene quali e come sono i Cacciatori nella vostra azienda.

 

Per approfindire i personaggi del villaggio, clicca qui.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *